tao-logo-scritte_bianche-scal

 

Associazione TAO è un'associazione
Culturale Sportivo-Dilettantistica

   

Perché...

thumb tavolette 10

Stretching Dei Meridiani

thumb stretching meridiani

  • Sab 15.dic.18
  • Palestra TAO 2
  • Dalle 10 alle 13
  • Con Carmen
Leggi tutto... [Stretching dei Meridiani]

Buffet di natale 2018

thumb babbo natale andreav

  • Ven 21.dic.18
  • Inizio 20:00
  • Via Cologna, 59
Leggi tutto... [Buffet Natale]

Seminario 1o Livello Reiki - sistema Usui

thumb_reiki

Leggi tutto... [Reiki]

Corso Amatoriale di Shiatsu
L'Arte di Sentire con le Mani

thumb_shiatsu_amatoriale

  • Dom 10.feb.2019
  • Palestra TAO 1
Leggi tutto... [Stage]

DONNAmoci la Vita!

thumb autodifesa femminile

  • Inizio lun 3.set.18
  • Lun 18:00-19:15 Ragazze
  • Mer 19:30-20:45 Adulte
  • Palestra TAO 2
Leggi tutto... [Autodifesa Femminile]

Corso di Difesa Personale

thumb autodifesa

Leggi tutto... [Difesa Personale]

Orari dei corsi

Palestra TAO 1

Informazioni

Sei interessato a questo corso? Utilizza i seguenti link per trovare tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Tao Kung Fu Ragazzi PDF Stampa E-mail
Fascia di età: tra 12 e 18 anni

L'età dei ragazzi che fanno parte di questo corso è per così dire, di transizione, poiché si assiste al passaggio dall'infanzia all'età adulta. L'età adolescenziale è sempre temuta dai genitori, ma anche dai ragazzi stessi: spesso infatti i primi non comprendono l'atteggiamento innovativo dei loro figli, e loro, i ragazzi, si sentono cambiare, si vedono proiettati in un mondo "adulto" completamente diverso da quello di pochi anni prima, devono affrontare sé stessi e imparare a convivere con gli altri, con i "grandi". Spesso la paura di entrare in questo mondo nuovo, e il bisogno di sentirsi accettati e integrati in esso, spinge gli adolescenti ad assumere un atteggiamento spavaldo o eccessivamente passivo, che in entrambi i casi può portare a effettuare scelte sbagliate per il proprio benessere.

Per tutti questi motivi il corso si propone non solo di sviluppare il fisico degli allievi, ma anche la loro mente e spirito. Grazie al connubio di sudore e insegnamenti altamente educativi e morali, lo stile Tao è particolarmente adatto ai ragazzi in via di sviluppo.

L'allenamento "tipo"

Premettendo che ogni lezione è unica a sé stessa, perché i contenuti specifici variano di volta in volta, ne descriviamo le linee guida che vengono essenzialmente seguite. Soprattutto nelle prime lezioni vi è innanzitutto il controllo dell'igiene personale: le unghie sono curate? I piedi sono stati lavati (ci si può allenare scalzi o con le scarpe da ginnastica, a scelta)? La divisa è in ordine? Questo insegna il rispetto per sé stessi e gli altri.

Inizia la lezione:

  • Saluto del maestro ed eventuali comunicazioni
  • Fase di riscaldamento di tutto il corpo, partendo dalla parte superiore e scendendo all'inferiore, comprendendo stretching e potenziamento
  • Acrobatica: i ragazzi imparano a cadere nel modo corretto senza farsi male, e si divertono con capriole, salti e ruote
  • Fase tecnica: si apprendono i basilari dello stile, che variano a seconda del grado raggiunto (tecniche più avanzate corrispondono a cinture più avanzate). I ragazzi imparano a tirare correttamente diversi calci e pugni, apprendono a concentrazione attraverso lo studio delle forme e delle posizioni
  • Fase di rilassamento o meditazione

Il tutto è condito da una forte dose di divertimento e marzialità: i due aspetti infatti sono inscindibili. Con un sorriso si impara molto di più e più in fretta, perché la risata spezza i ritmi, permettendo alla mente di prendersi una pausa e di ricominciare con un'aumentata concentrazione. Allo stesso tempo la marzialità impone il rispetto per i compagni e per i superiori, senza il quale l'insegnamento non sarebbe possibile. Gli istruttori sono spinti a insegnare le regole basilari della vita a ogni singolo allenamento, per regolare dei comportamenti inadeguati, anche involontari, da parte degli allievi.

Caratteristiche del corso

Gli istruttori insegnano innanzitutto ai ragazzi l'Arte e la Via del Guerriero: come relazionarsi con il prossimo, come essere in pace e armonia con sé stessi, superare le proprie paure, ritrovare e aumentare la dignità personale. I ragazzi imparano a muoversi con coordinazione e a essere consapevoli del proprio corpo, nella loro forza così come nella loro debolezza. Apprendono la tenacia e l'arte di superare i propri limiti, intesi come barriere mentali che essi stessi si sono creati.

  • sperimentano il convivere in un gruppo e con i propri compagni, portando rispetto per ognuno: infatti tutti sono considerati uguali (ovvero ogni allievo ha stessi doveri e diritti) senza distinzione d'età, sesso, capacità fisiche o religione
  • viene loro insegnato ad accompagnare le loro azioni e ogni cosa che fanno con la concentrazione, tramite lo studio delle forme
  • acquisiscono sicurezza in sé stessi e comprendono le capacità del proprio corpo attraverso esercizi acrobatici e di autodifesa
  • realizzano come ognuno abbia un ruolo fondamentale come nel gruppo e così nella vita, poiché gli istruttori cercano di esaltare le qualità peculiari della persona per farne beneficiare gli altri
  • imparano ad assumersi la responsabilità delle proprie azioni e verso gli altri, grazie all'affidamento di piccoli compiti di fiducia.